CONVEGNO INTERNAZIONALE “L’ARTE DI FARE LA DIFFERENZA – II EDIZIONE” / INTERNATIONAL CONFERENCE “THE ART OF MAKING THE DIFFERENCE – II EDITION” – 26 MAGGIO/MAY 2014

Il Convegno Internazionale è il momento conclusivo del progetto L’arte di fare la differenza II Edizione.

I lavori prevedono:

_ dialoghi tra buone pratiche europee e italiane organizzati in sessioni tematiche dedicate al rapporto tra arte contemporanea e arte outsider o irregolare; all’arte partecipativa; alle sinergie tra formazione, inclusione e accessibilità; alla costruzione e sostenibilità di networks internazionali;
_  la presentazione del progetto a cura del team di ideazione, coordinamento, curatela;
_  la presentazione delle 3 opere di arte relazionale da parte dei 6 giovani autori;
_  una tavola rotonda a cui prenderanno parte artisti, curatori e docenti universitari invitati a confrontarsi sui contenuti emersi nel corso della giornata.

L’evento ospita, oltre ai protagonisti del progetto, relatori – provenienti da Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Stati Uniti – – che, con le loro esperienze e competenze, arricchiranno la prospettiva interdisciplinare con cui si è scelto di restituire il processo partecipato e gli esiti raggiunti. L’iniziativa vuole infatti costituire un’importante occasione di riflessione sulle tematiche della creatività giovanile, della produzione artistica irregolare e relazionale, dell’inclusione sociale e culturale, della valorizzazione dei patrimoni, della cittadinanza attiva, dell’accessibilità e della mediazione.

Leggi il programma dettagliato e la presentazione.

I lavori si svolgeranno in italiano e in inglese con traduzione simultanea. Sarà disponibile un servizio di interpretariato in LIS (Lingua Italiana dei Segni).

L’iscrizione è gratuita. Al fine di consentire una più efficace organizzazione dell’accoglienza, in quanto i posti sono limitati, preghiamo di compilare la scheda di iscrizione  e di segnalare la propria partecipazione entro giovedì 22 maggio ai contatti indicati nella scheda.

Lunedì 26 maggio 2014  Dalle ore 9.00 alle 18.00

Salone d’Onore – Palazzo Barolo  / Via Corte d’Appello, 20/C – Torino

Accessibilità completa

Per maggiori informazioni sul Convegno:  Anna Maria Pecci – e-mail: annamaria.pecci@libero.it

Video di Claudio Malpede //video by Claudio Malpede

A_i1hcN_SLk

The International Conference is the closing event of the participatory project The Art of Making the Difference – Second Edition. The initiative hosts European and Italian good practices engaged in a dialogue and discussion about participatory and relational art, physical and cultural accessibility, promoting artists through processes of cultural mediation with a reflexive approach to the relationships between contemporary art and Outsider art. The Conference is also the occasion to present the project and the co-authored artworks and to organise a Round table devoted to critical and reflexive contributions by experts, researchers and cultural operators in the fields of art curatorship and art criticism, museum anthropology, artistic production. The main aim of the Round table is to raise questions and provide different points of view and insights relating to the issues discussed in the first part of the day, while suggesting new directions even in terms of cultural policies.

Beside the project actors who will present the participatory process and the outcomes achieved, researchers, artists, curators, and experts – coming from Belgium, Germany, Italy, Spain, Switzerland, United States – will take part in the Conference. By virtue of their experience and expertise, they will bring an important and enriching contribution to the International Conference and its interdisciplinary dimension.

Read the Programme and the Presentation

The Conference will be held in Italian and English with simultaneous translation. An Italian Sign Language Interpreting service will be provided.

Participation to the Conference is free of charge Registration form required by May 22  

Monday 26 May 2014 From 9:00 a.m to 6:00 p.m.

Conference Venue Palazzo Barolo – Salone d’Onore / Via Corte d’Appello, 20/C – Turin

Full accessibility

Infos: Anna Maria Pecci – e-mail: annamaria.pecci@libero.it

Di seguito le video interviste a Massimiliano Gioni (critico d’arte contemporanea e curatore) e Christina Kreps (Professore associato di Antropologia e del Direttore del Museum and Heritage Studies, Museo di Antropologia dell’Università di Denver, USA)

Below the video interview to Massimiliano Gioni (contemporary art critic and curator) and Christina Kreps (Associate Professor of Anthropology, Director, Museum Studies and Denver Museum of Anthropology, USA)

watch?v=2i9krDv-ZCA

watch?v=YEKfBS1BafI

Pubblicato in News | Lascia un commento

…l’altra metà della nostra opera #2…

aprile

///9°///

Torino/Corso Sicilia 53

La mia parte del nostro lavoro è un disegno a matita delle stesse dimensioni del cartellone di Gaetano, in cui attraverso una metafora, rappresento il tempo come un grande essere alato nella cui pancia c’è una donna che sogna. Frammenti di vissuto risalgono alla memoria, piccole presenze fluttuanti che appaiono e scompaiono…

Pubblicato in Fasi di progetto, Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

…l’altra metà della nostra opera #1…

aprile

///8°///

Torino/Corso Sicilia 53

Gaetano ha finito da un pò il cartellone su cui racconta la sua vita. Abbiamo stravolto di nuovo il modo in cui allestiremo l’opera decidendo di separare le due parti che non staranno più da una parte e dall’altra dello stesso foglio, ma verranno  messe una di fronte all’altra su due fogli distinti. Ed eccomi al lavoro, da Tea Taramino, che gentilissima mi ha messo a disposizione l’aula del laboratorio d’arte in Corso Sicilia.

            

Pubblicato in Fasi di progetto, Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Font-e di ispirazione per la stesura del testo per il catalogo | Laura Biella e Lia Cecchin

INTERROGATIVE MOOD

Autore: Padgett Powell
Traduzione di Giovanni Garbellini
Pagg. 140
€ 14.50
Narrativa
Collana: Narratori della Fenice

IL LIBRO

Un romanzo? Una provocazione pop? Un libro giocoso e serissimo, un divertissement letterario, una sfida. Un libro che interroga, e che ha unito nell’entusiasmo scrittori come Richard Ford e Jonathan Safran Foer.
«Sei felice? Ti fidi almeno di te stesso? Conosci le differenze, empiriche o teoriche, tra muschi e licheni?» A quante di queste domande riuscirai a rispondere? Quante ti strapperanno un sorriso, o un moto di esasperazione, o ti costringeranno a riflettere? Sono importanti, le risposte? O è più importante avere il coraggio di farsi delle domande? Ed è vero che le domande aiutano a sentirsi vivi?
Hai voglia di lasciarti contagiare da questo spirito interrogativo, da questo interrogative mood?

I giudizi

“Questo libro brucierà i malcapitati volumi che si troverà di fianco sulla libreria. Anzi, non capisco come faccia a non prendere fuoco da solo. Padgett Powell ci ha suonato la sveglia.”
Jonathan Safran Foer
“Se Duchamp o forse Magritte avessero scritto un romanzo sarebbe stato qualcosa di simile a questo notevole libro di Padgett Powell: originale e immensamente godibile…”
Richard Ford

Un brano

“Le tue emozioni sono pure? I tuoi nervi flessibili? Che rapporto hai con le patate? Costantinopoli dovrebbe chiamarsi ancora così? Un cavallo senza nome ti rende più o meno nervoso di uno che il nome ce l’ha? Secondo te, i bambini hanno un buon odore? Se li avessi davanti a te in questo momento, mangeresti salatini a forma di animale? Potresti stenderti sul marciapiede e riposarti un po’? Volevi bene al padre e alla madre, e i Salmi ti sono di conforto? Se finisci all’ultimo posto in tutte le categorie, la cosa ti secca abbastanza da spingerti a risalire? Ti suonano mai alla porta? Hai qualcosa sul gozzo? Un novello Mendeleev ti potrebbe incasellare con precisione in una tavola periodica delle identità, oppure ti ritroveresti un po’ in tutti gli elementi? Quante flessioni consecutive riesci a fare?”

–––––––

http://www.guanda.it/scheda.asp?editore=Guanda&idlibro=7093&titolo=INTERROGATIVE+MOOD

 

Pubblicato in Fasi di progetto, Gruppi di lavoro | Contrassegnato , | Lascia un commento

Studio per la progettazione di una base per i font | Step 4 – Laura Biella e Lia Cecchin

 

Pubblicato in Fasi di progetto, Gruppi di lavoro | Contrassegnato , | Lascia un commento

LA CITTÀ NARRANTE #11.0

Diario di Viaggio

Torino, Sabato 22 Marzo 2014

h. 10.00

Casa-Studio

Incontro_ Maya, Ernesto, Giacomo

 

Le mappe prendono forma…

 

… e anche il catalogo…

 
 Foto by Maya Quattropani, Giacomo Marchetti

…continua…

 

Maya Quattropani, Ernesto Leveque

 

Pubblicato in Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

LA CITTÀ NARRANTE #10.0

Diario di Viaggio

Torino, Mercoledi 11 Dicembre 2013

h. 13.00

Dipartimento di Scienze della Vita, Via dell’Accademia Albertina

10° Incontro_ Gruppo 

Ultimo incontro formativo.

Già mi mancherà quest’avventura comunitaria.

Per me ed Ernesto però è appena iniziata…

h.15.00 – 16.00

Decima Deriva

La più lunga finora

San Salvario, scan da pellicola
Segnaletica + tronco d’albero, scan da pellicola
Tovagliolo-forchetta-coltello, scan da pellicola
Violinista, scan da pellicola

- Si è fatto tardi, che ne dici di rincasare?

- Va bene…

-Vuoi che ti accompagni a casa?

- Si, grazie!

Piazza Cavour, scan da pellicola

 

Maya Quattropani e Ernesto Leveque

 

 

Pubblicato in Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

…possibili soluzioni d’allestimento / #1…

 marzo

/// 7°/// 

Torino/Docks Dora/incontro con Filippo

   Un paio di settimane fa sono andata insieme ad Annalisa a trovare Filippo, che ha lo studio ai Docks Dora. Ci ha chiarito le idee dandoci dei consigli tecnici su come allestire l’opera, a partire dai materiali fino alle modalità più opportune per tenerla sospesa e valorizzarla. Ci ha fatto qualche schizzo, proponendoci tre soluzioni.

                                               prima proposta/assi in alluminio e tiranti in fil d’acciaio per sospenderla
      seconda proposta/struttura autoportante in alluminio
terza proposta/struttura da appoggiare a terra in ferro

Anche Filippo è un artista ed ha una grande esperienza come allestitore. Si  è mostrato fin da subito molto disponibile nell’aiutarci è anche venuto con noi a vedere lo spazio dove abbiamo pensato di collocare l’opera. Insieme abbiamo preso un po’ di misure e riflettuto sul modo migiore di posizionare un lavoro così grande, pesante, ma allo stesso tempo delicato.

Ci siamo resi conto però che la spirale non è la soluzione ottimale e quindi simao giunti alla conclusione che è meglio sospendere l’opera con dei tiranti. Quindi un’altra soluzione potrebbe essere questa:

Non soppiamo ancora se è possibile utilizzare strutture simili e abbiamo ancora qualche dubbio sul budget a nostra disposizione per un allestimento così complicato.Ma una soluzione di sciuro troveremo! Mi sono resa conto che in questi casi è molto importante pensare sin da subito non solo all’opera in sè, ma anche all’allestimento e ancora al tarsporto, alla conservazione e così via. Sarà una bella sfida!

Pubblicato in Fasi di progetto, Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA CITTÀ NARRANTE #9.0

Diario di Viaggio

Torino, Martedì 10 Dicembre 2013

h. 10.30

Laboratorio La Galleria, C.so Sicilia

9° Incontro_ Maye e Ernesto 

Nona Deriva 

- Sai oggi che ci sono 3° sotto zero? 

Un automobilista frettoloso taglia la strada al nostro amato 67 

- Le manifestazioni dei Forconi continueranno ancora? Sono pericolosi, la città è piena di malviventi in questi giorni. L’inverno è già arrivato, mentre è ancora autunno. Sai che ci sono 3° sotto zero oggi?

- Hai messo i guanti finalmente!

- Eh si, me li ha regalati mio fratello

La fionda, disegno ad acquarello, by Ernesto Leveque

Il laboratorio è un luogo stupendo, c’è una tranquillità fenomenale, io trascorrerei qui intere giornate a disegnare e creare…

Oggi cataloghiamo e assegniamo un nome e una funzione ad ogni oggetto rappresentato o immortalato.

Foto by Maya Quattropani, Ernesto Leveque 

Ernesto e il suo inseparabile PC dove detiene tutti i documenti 

h. 11.00

Ertesto e il suo PC con cui ogni tanto si perde… nella raccolta immagini… nella catalogazione su file .doc… nella selezione fotografica… nella consultazione del suo calendario 2014…

Ritorna a disegnare impugna una matita 6B, la sua prediletta, sceglie EU 119 Culla in legno grande 

- Sai che la culla in legno serve per i bimbi o neonato nei tempi?

Foto by Maya  Quattropani, Ernesto Leveque

Maya Quattropani e Ernesto Leveque

 

Pubblicato in Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA CITTÀ NARRANTE #8.0

Diario di Viaggio

Torino, Venerdi 6 Dicembre 2013

h. 09.00

Laboratorio La Galleria, C.so Sicilia

8° Incontro_ Maya e Ernesto

Ottava Deriva/ Fermata bus 67, andata

Ci confrontiamo e scopriamo come sempre di aver trascorso una settimana difficile: entrambi con fortissime emicranie. 

- Che coincidenza!

- Già

- Hai tanto freddo alle mani?

- Si, congelate

- Dovresti usare dei guanti, sono molto comodi, io li metto sempre d’inverno!

- Eh si

Oggi si disegna e si prepara uno schema dettagliato per la visualizzazione delle mappe e dei percorsi attraversati in queste settimane.

Mappe, foto by Maya Quattropani, Ernesto Leveque

La prima immagine scelta è EU 116 Borraccia ricavata da una zucca essiccata e scolpita, con manici in cuoio.

Ernesto laborioso, foto by Maya Quattropani

- Quest’oggetto serve per riempire acqua quando ha sete… Dev’essere del deserto perché senza borraccia come fai a bere? Hai bisogno… Non è come i cammelli che hanno due gobbe che hanno bisogno solo qualche volta di un solo sorso…”

Ernesto bevente, scan da pellicola, foto by Maya Quattropani

h. 12.10

Fermata bus 67, ritorno

Riconosciamo la stessa signora con il montone marrone, con la quale avevamo fatto amicizia nel bus durante il tragitto di andata. 

- Che coincidenza!

- Già

Donna con montone, scan da pellicola, foto by Maya Quattropani

Maya Quattropani, Ernesto Leveque

Pubblicato in Gruppi di lavoro | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento